CONTENUTI

Partendo dal presupposto che Il corso terrà ampiamente conto delle vostre esigenze, ovvero delle emozioni e dei sentimenti che voi porterete qui di volta in volta, ritengo comunque importante fissare dei punti per meglio spiegarvi cosa faremo assieme durante questo tempo condiviso: Il punto di partenza sarà quello di farvi conoscere, attraverso il gioco, il mondo del teatro e gli strumenti che esso ci offre.
Ci saranno quindi momenti dedicati allo sviluppo e alla conoscenza della voce, del corpo, della gestualità e del movimento scenico.
Ci sarà spazio per l’improvvisazione individuale e di gruppo ma anche per l’ approfondimento della parola scenica cioè del testo teatrale come mezzo per dar voce ai sentimenti dei personaggi che via via incontreremo.



BREVE PRESENTAZIONE

Elisa Rampon attrice vicentina. Nel 2000 frequenta il corso superiore per attori del teatro stabile del veneto “Carlo Goldoni” di Venezia, nel 2004 si diploma attrice presso la Scuola di Teatro di Bologna "Alessandra Galante Garrone".
L'anno successivo consegue il prestigioso Premio "Salvo Randone". Come allieva lavora con vari registi tra cui G. Emiliani, G. Pampiglione, W. Pagliaro, F. Però.
In qualità di attrice professionista realizza alcuni reading di poesie e racconti a Milano e Bologna. Recita in "L'uccellin Belverde", “Due dozzine di rose scarlatte”, “Sogno di una notte di mezza estate” per La Piccionaia I Carrara - Teatro Stabile di Innovazione,Vicenza; in "Il Parlamento" di Ruzzante regia Vittorio di Franceschi - Teatro San Leonardo - Bologna. Nel 2006-2007 lavora in “La guerra dei Roses” di Warren Alder, regia di Ugo Chiti, in “L’uomo dei sogni” di Claudio Forti, regia di Giancarlo Zanetti e nel 2008 recita nello spettacolo “From Medea – maternity blues” scritto dall’autrice Grazia Verasani per la regia di Riccardo Marchesini - teatro stabile di Bologna “Arena del sole” .
Insegna teatro prima a Bologna, poi a Lonigo e al teatro stabile di Verona. Tra il 2009 e il 2012 è speaker per il Tg locale “Canale 68 veneto”.

Informazioni aggiuntive